testata per la stampa della pagina

Giovani

Il Vicepresidente Bellocchi all'Agenzia Dire: "Oltre 40mila Giovani CRI impegnati sul territorio"

 
Gabriele Bellocchi e Gaia Petriglieri
 

“Sono oltre 40mila i giovani impegnati in azioni di volontariato su tutto il territorio nazionale" – ha detto Gabriele Bellocchi, Vicepresidente nazionale e responsabile dei Giovani della Croce Rossa Italiana - nell’intervista rilasciata all’Agenzia Dire.“Noi come Croce Rossa - prosegue - abbiamo declinato come educazione una delle priorità che dobbiamo portare avanti e lo abbiamo fatto in maniera strutturale, grazie al protocollo di intesa con il Miur, dove sono previste attività di tipo educativo, che vanno dalla promozione di stili di vita sani e sicuri fino ad arrivare alla prevenzione delle emergenze, ma anche contrastare il fenomeno del bullismo e cyberbullismo, fenomeno in voga e diffuso in questo periodo, dove puntiamo in realtà alla gestione del conflitto. Ma non ci fermiamo solo all’attività educativa nelle scuole -spiega Bellocchi -. Coinvolgiamo giovani anche in altre realtà educative, fuori dalla scuola”.  A settembre, in occasione della ripresa delle lezioni, sarà attivato un progetto “per spingere i ragazzi a una esperienza di volontariato, valore aggiunto per la società, non solo per renderla migliore, ma soprattutto per il ragazzo: fare esperienza di volontariato ti permette di acquisire competenze che poi tornano utili nel mondo del lavoro, come la gestione della comunicazione e delle risorse umane”.

 
L'intervista all'Agenzia DIRE
 

All'intervista ha preso parte anche Gaia Petriglieri, responsabile del Summer Camp della CRI organizzato dal Comitato di Roma 2-3,  che ha parlato dell'importanza e delle finalità dei campi estivi rivolti ai ragazzi che vivono nelle aree colpite dal terremoto. Il Summer Camp - dice - “è totalmente gratuito e gestito da volontari dell’Associazione. Il campo si articola in relazione alla volontà di trasmettere stili di vita sani. E' volto a sviluppare la conoscenza sull’educazione alimentare, su malattie sessualmente trasmissibili, sull’importanza della sensibilizzazione della donazione del sangue". Il Summer Camp può essere anche occasione di aiuto e sostegno ai ragazzi in difficoltà, per dimostrare che esistono alternative e che è possibile prevenire il pregiudizio.

 
Copyright © 2017 All Rights Reserved - Associazione della Croce Rossa Italiana - Via Toscana, 12 - 00187 Roma - Tel. 0647591- P.I. e C.F. 13669721006