testata per la stampa della pagina

Salute

Emergenza COVID-19: CRI vicina alle persone sorde grazie a “Pedius”

 
 
 
 
 

La sala operativa di CRI per le Persone si potenzia ulteriormente e da oggi gli operatori saranno in grado di soddisfare le richieste di aiuto anche delle persone non udenti. Grazie alla collaborazione con Pedius, infatti, gli utenti sordi potranno scaricare l’app gratuita “Pedius” (realizzata per iOS e Android) sul proprio smartphone, selezionare il servizio Croce Rossa Italiana per inviare la chiamata al numero verde CRI Per Le Persone, 800.065510.

L’utente sordo potrà scegliere se parlare o scrivere un messaggio, che il sistema trasformerà in voce artificiale. In tempo reale, grazie alla tecnologia di sintesi e riconoscimento vocale, le parole dell’Operatore della Croce Rossa verranno trasformate in testo e compariranno sul display dell’utente sordo come in una chat.

Secondo l'Istat, in Italia, sono 877.000 le persone con disabilità uditiva. L’incidenza maggiore riguarda gli ultra ottantenni, ma non sono esenti dalla riduzione dell’udito nemmeno i bambini: soffre di sordità il 2% di quelli di età compresa tra i 4 e i 12 (101 mila) e l’1% dei piccoli fino a 3 anni (23 mila). Nonostante ciò, la sordità rimane ancora una condizione socialmente poco conosciuta e, spesso, vengono ignorate le difficoltà, per lo più comunicative, che essa comporta.

Soddisfatto dell'iniziativa il segretario generale della Croce Rossa Italiana, Flavio Ronzi: “Facciamo tesoro della nostra esperienza in Umbria, dove abbiamo sviluppato un contact center che mette in comunicazione persone sorde e udenti tramite operatori specializzati e nuove tecnologie, per metterla al servizio dell’intera comunità nazionale per questa emergenza”.

 
Copyright © 2017 All Rights Reserved - Associazione della Croce Rossa Italiana - Via Toscana, 12 - 00187 Roma - Tel. 800-065510- P.I. e C.F. 13669721006
Codice Univoco Fatturazione Elettronica A4707H7