testata per la stampa della pagina

Emergenza

Il progetto EAC a Solferino2019

Un’intera sessione dedicata al ruolo dei volontari online in risposta alle emergenze e nella riduzione del rischio

 
 

Oltre 10mila volontari provenienti da 140 Società Nazionali di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa si sono riuniti anche quest'anno a Solferino, nei luoghi che ispirarono ad Henry Dunant  l’idea di quella che negli anni è diventata la più grande associazione di volontariato esistente. Il Red Cross Camp, allestito per l’occasione, per un’intera settimana ha ospitato workshop e approfondimenti tra cui una sessione interamente dedicata al progetto europeo EU Aid Volunteers, “Enhancing Aid Capacities” a cui partecipa la Croce Rossa Italiana insieme alle Società Nazionali di Austria, Bulgaria, Olanda con il coordinamento dell’IFRC. Al centro del worskshop il ruolo degli Online Volunteers”, straordinaria risorsa in supporto alle operazioni d’emergenza e ai progetti di riduzione del rischio, recentemente utilizzati anche dalla Croce Rossa Italiana anche nella missione in Mozambico, in supporto alla popolazione colpite dal Ciclone Idai. Il workshop, ospitato nello stand del CNR (Centro Nazionale di Ricerca, IGAG Istituto di Geologia Ambientale e Geoingegneria) al Red Cross Camp è stata anche l’occasione per una discussione sul l’integrazione di partner scientifici nell’attività di gestione delle informazioni in emergenza e sull’impiego di strumenti per la “mobile data collection”,  fondamentale archivio digitale per affrontare emergenze e ridurre i rischi di disastro naturale. 

 
Copyright © 2017 All Rights Reserved - Associazione della Croce Rossa Italiana - Via Toscana, 12 - 00187 Roma - Tel. 065510- P.I. e C.F. 13669721006
Codice Univoco Fatturazione Elettronica A4707H7