testata per la stampa della pagina

Sviluppo

Advocacy, Fundraising e Comunicazione: le giornate di “One Voice” della Croce Rossa Italiana

Rappresentanti provenienti dai Comitati regionali e territoriali CRI di tutto il Paese si sono ritrovati a Roma, dal 24 al 26 marzo, per dare vita a “One Voice”, l’evento di incontro e confronto durante il quale è stato ufficialmente presentato il “Regolamento sull’uso dell’emblema, dei patrocini e manuale di comunicazione”.

 
 

“Le potenzialità della Croce Rossa sono immense – ha detto il Presidente CRI Francesco Rocca nel suo saluto ai tanti volontari riunitisi presso la Link Campus University, sede dell’’evento – e noi abbiamo il dovere di metterle a frutto. Il regolamento ed il manuale che stiamo presentando ci aiuteranno a semplificare e unificare la nostra azione su tutto il territorio, anche attraverso il dialogo con i mezzi di comunicazione ed il mondo del privato: in tal modo, saremo in grado di dare voce e visibilità non solo alle nostre attività, ma soprattutto alle persone che aiutiamo ogni giorno”.

 
 
Il presidente CRI Francesco Rocca interviene a One Voice, giornate dell'Advocacy, Fundraising e Comunicazione della Croce Rossa Italiana
Francesco Rocca, Presidente Nazionale della Croce Rossa Italiana
I partecipanti a One Voice, giornate dell'Advocacy, Fundraising e Comunicazione della Croce Rossa Italiana
 

“E’ nata l’esigenza di regolamentare il nostro emblema – ha osservato il Segretario Generale Flavio Ronzi -  favorendo un’identità visiva coerente e una reale protezione del brand CRI. Il brand è qualcosa di più di un semplice logo, è un insieme di simboli e parole chiave che ci rappresenta, che rispecchia ciò che siamo, che identifica il modo in cui le persone percepiscono quello che facciamo ogni giorno. Proteggere il brand significa proteggere la nostra azione, continuando a rappresentare una garanzia per chiunque faccia ricorso alla Croce Rossa Italiana”.

 
 
Il Segretario Generale della CRI Flavio Ronzi interviene a One Voice, giornate dell'Advocacy, Fundraising e Comunicazione della Croce Rossa Italiana
Flavio Ronzi - Segretario Generale della Croce Rossa Italiana
 
 

Nel corso della prima giornata di lavori sono intervenuti due ospiti illustri, che hanno condiviso con i partecipanti la loro esperienza e la loro visione su temi come la diplomazia umanitaria ed il racconto di storie di umanità. Il politologo ed esperto di Diritto Internazionale Enzo Maria Le Fevre Cervini si è soffermato sui valori dell’etica e dell’estetica della diplomazia umanitaria, mentre il giornalista Domenico Iannacone ha descritto ai presenti l’urgenza di raccontare storie e inchieste che siano concentrate sulla dimensione del quotidiano, che continuamente ci offre spunti di concreta umanità e vero e proprio “eroismo di tutti i giorni”.

Il politologo ed esperto di Diritto Internazionale Enzo Maria Le Fevre Cervini interviene a One Voice, giornate dell'Advocacy, Fundraising e Comunicazione della Croce Rossa Italiana
Enzo Maria Le Fevre Cervini, politologo ed esperto di Diritto Internazionale
il giornalista Domenico Iannacone interviene a One Voice, giornate dell'Advocacy, Fundraising e Comunicazione della Croce Rossa Italiana
Domenico Iannacone, giornalista
 

Delle linee guida della comunicazione non profit ha parlato Pietro Concina, Head of Communication della Croce Rossa Italiana, che ha illustrato una serie di esempi di campagne italiane e internazionali che usano diversi stili e linguaggi. Da Leila Castillo, responsabile della Humanitarian Diplomacy CRI, un quadro sul concetto di Diplomazia umanitaria, intesa come le azioni nei confronti di governi ed opinion leaders per convincerli ad agire in favore dei più deboli e di tutte quelle vulnerabilità prive di ogni tutela, e sugli obiettivi specifici da raggiungere in questo campo.


Tommaso Della Longa, portavoce del Presidente nazionale della Croce Rossa, ha invece spiegato i contorni e le prerogative di questo delicato ruolo, che nasce per rappresentare l’organo di vertice dell’Associazione nel complesso mondo delle relazioni esterne. Di brand e raccolta fondi ha parlato Massimo Pesci, responsabile del Fundraising, che ha condotto una panoramica sul mondo delle aziende, dei marchi e degli investimenti nelle filiere, sottolineando come l’immagine della Croce Rossa e la percezione del suo ruolo possano essere la base per favorire, potenziare e innovare l’azione della CRI nella raccolta fondi.

One Voice - Sintesi degli interventi

Pietro Concina

La sintesi dell'intervento di Pietro Concina
 
<< <
> >>
 
 

Nell’ultimo giorno di “One Voice” tutti i partecipanti, divisi per gruppi, hanno simulato idee di azione in seguito agli scenari verosimili proposti: un gioco di ruolo che ha consentito loro di confrontarsi con l’emergenza e sviluppare modelli di reazione nel campo della diplomazia umanitaria, comunicazione e raccolta fondi.

 
 
I partecipanti a One Voice presentano le proprie idee
I partecipanti a One Voice si cimentano in un gioco di ruolo
 
 
 

“Mi auguro - ha detto il Presidente Rocca a tutti i partecipanti – che una volta tornati nei Comitati di appartenenza possiate ‘disseminare’ quanto appreso durante “One Voice”, pronti per un salto di qualità che ci consenta di affrontare le sfide del futuro”.

 
 
Il presidente della CRI Francesco Rocca in un selfie con i partecipanti a One Voice, giornate dell'Advocacy, Fundraising e Comunicazione della Croce Rossa Italiana
Copyright © 2017 All Rights Reserved - Associazione della Croce Rossa Italiana - Via Toscana, 12 - 00187 Roma - Tel. 065510- P.I. e C.F. 13669721006
Codice Univoco Fatturazione Elettronica A4707H7