testata per la stampa della pagina

Solferino 2018: visite record al Museo Internazionale della Croce Rossa

 

Un grande impegno, come ogni anno, per affrontare una delle settimane più intense: quella che porta alla grande Fiaccolata, che quest'anno ha seguito il percorso da Solferino a Castiglione delle Stiviere. Anche quest'anno, lo staff del Museo Internazionale della Croce Rossa, dopo accurati preparativi, ha saputo far fronte a ogni richiesta pervenuta.

 
Solferino 2018: visite record al Museo Internazionale della Croce Rossa
© Michele Belmondo
 
Solferino 2018: visite record al Museo Internazionale della Croce Rossa
© Michele Belmondo
 
 

Più di duemila visitatori in quattro giorni

In soli quattro giorni sono stati accolti e accompagnati circa duemila visitatori provenienti da tutto il mondo, oltre ai presidenti delle Società Nazionali consorelle provenienti da 60 Paesi, dalla Micronesia all'America Latina, passando per l'Europa. Inoltre, il Museo ha ospitato con successo la mostra, a cura della Federazione Internazionale, “The Future is Now, by IFRC Solferino Academy". Altrettanto emozionante la corsa podistica di avvicinamento alla Fiaccolata che, partita proprio dal cortile della struttura, è stata aperta e accompagnata fino al Memoriale di Solferino dal campione paralimpico Giancarlo Masini.

 
Solferino 2018: visite record al Museo Internazionale della Croce Rossa
© Michele Belmondo
 
Solferino 2018: visite record al Museo Internazionale della Croce Rossa
© Michele Belmondo
 
 

Solferino 2018, un meraviglioso crocevia di donne e uomini della Croce Rossa

Il Museo è stato costantemente collegato a tutti gli eventi della settimana con un incessante via vai che ha colorato di rosso ogni sala. 'Solferino 2018' è stato un meraviglioso crocevia di uomini e donne della Croce Rossa, ma come tutte le più belle avventure anche questa è terminata. Stamane, mentre ci accingevamo ad aprire il Museo, l'attenzione è caduta sulla strada, tutta segnata da piccole gocce rosse, la cera della Fiaccolata. A quella vista, la nostra mente è andata subito alla fine di giugno di 159 anni fa: anche allora, sicuramente, la strada sarà stata segnata da migliaia di gocce rosse, ben diverse però dalla semplice cera.

Mara Tonini, responsabile della didattica della struttura, e Giuseppe Barrile, conservatore museale.

Solferino 2018: visite record al Museo Internazionale della Croce Rossa
© Monica Timossi
 
 

Ora che, anche al Museo, è tornata la calma, Mara e Giuseppe conservano “Il ricordo dell'ennesima Fiaccolata, dell'ennesima visita alla 'Casa dei nonni', dell’esserci ritrovati insieme per abbeverarci alla fonte della nostra origine, dell’aver vissuto il rinnovamento nel nostro senso di appartenenza. Aspetteremo un anno prima di vivere di nuovo queste sensazioni. Nell’attesa grazie a tutti!

Copyright © 2017 All Rights Reserved - Associazione della Croce Rossa Italiana - Via Toscana, 12 - 00187 Roma - Tel. 065510- P.I. e C.F. 13669721006
Codice Univoco Fatturazione Elettronica A4707H7