testata per la stampa della pagina
 
 

Durante l'emergenza nazionale COVID19 il principale ambito di interesse dei SAPR per l’Associazione della Croce Rossa Italiana è stato sviluppato tenendo conto delle potenzialità di questi sistemi che consentono, tra le altre cose, il monitoraggio degli scenari operativi e la trasmissione a terra di immagini e dati utili ai soccorritori e alle relative sale operative per supportare l’attività decisionale. I SAPR possono trovare, inoltre, utilità in missioni di supporto alla popolazione, in aree rosse, remote o sotto condizioni di particolare contingenza, dove i soccorsi tradizionali possono trovare impedimenti o limitazioni per la primaria necessità di tutelare la sicurezza del personale soccorritore e degli attori coinvolti da eventuali contagi.

I SAPR possono essere equipaggiabili, secondo necessità, con specifici sensori e strumentazione ad elevato contenuto tecnologico, per applicazioni innovative al fine di  ottimizzare le misure in contrasto alla diffusione del virus COVID19.

L’organizzazione, il coordinamento e la direzione del servizio nazionale SAPR della CRI è affidata all’Area Emergenze del Comitato Nazionale e consta di Centri SAPR regionali che garantiscono la copertura operativa del territorio di competenza. Tenuto conto della grave situazione di emergenza nazionale, l’Associazione della Croce Rossa Italiana ha messo a punto un modello organizzativo in grado di garantire ai massimi livelli:

  • il coordinamento con autorità aeronautiche civili o militari interessate nell’area delle operazioni;
  • lo svolgimento delle operazioni specializzate in sicurezza, in accordo alle limitazioni determinate;
  • l'efficienza e l'efficacia delle attività;
  • l’elaborazione e la distribuzione del dato acquisito.

Tale modello, è costituito da una struttura organizzativa e procedure idonee sia ad assicurare l'efficiente ed efficace esercizio e mantenimento dei mezzi aerei, sia a favorire il coordinamento tra tutti gli attori coinvolti allo svolgimento delle attività.


Scenari operativi


CROWD GUIDANCE
I droni vengono utilizzati per uno screening aereo della popolazione (assembramenti, esigenze particolari di prevenzione al contagio)


BROADCASTING
Equipaggiati con sofisticati speakers, consentono di diffondere messaggi alla cittadinanza attiva (avvisi alla popolazione, sicurezza, informazioni utili).


BODY TEMPERATURE
Tramite termocamere ad alta risoluzione Rgv e particolare configurazione, consentono la misurazione della temperatura corporea a distanza di sicurezza per gli operatori (2-3 mt).


DELIVERY
Droni destinati al trasporto di materiale sanitario urgente (tamponi, mascherine, guanti, farmaci salvavita) e defibrillatore, nonché di materiale di prima necessità.


SPRAYING
Uno speciale tipo di drone viene predisposto e configurato con Ipoclorito di sodio per eseguire disinfettazioni di aree particolarmente congestionate (triage, ospedale da campo, tendostrutture, mezzi di Reparto di Sanità Pubblica (RSP), con una efficienza massima di 1000mq/20min. L'irrorazione aerea controllata a distanza può tenere efficacemente gli operatori lontani dalle aree interessate, evitando infezioni e garantendo una ottimizzazione massima degli agenti disinfettanti.

 
 
 
 

Copyright © 2017 All Rights Reserved - Associazione della Croce Rossa Italiana - Via Toscana, 12 - 00187 Roma - Tel. 065510- P.I. e C.F. 13669721006
Codice Univoco Fatturazione Elettronica A4707H7