Croce Rossa Italiana - Testata per la stampa

Notizie - Progetti Cooperazione Internazionale

Attività a Granada

Nicaragua - Campagna di prevenzione dell' HIV/AIDS nella Città di Granada

In Nicaragua il primo caso di  HIV/AIDS è stato diagnosticato nel 1987 nel Dipartimento di Rivas.  Da allora in poi  i casi di contagio dal virus sono aumentati in maniera esponenziale. Secondo dati ufficiali, in Nicaragua, più della metà delle persone che vivono con l'HIV ha una fascia d'età compresa tra 15 ai 40 anni. Il progetto si è dunque incentrato sul miglioramento dell'informazione relativa alla prevenzione dell'HIV ed alla riduzione della stigmatizzazione e delle descriminazioni verso le persone che vivono con l'HIV in Nicaragua.

Volontario CRI Honduras

Honduras - Preparazione delle comunità per l'adattamento al cambiamento climatico

Il progetto mira al rafforzamento della resilienza della popolazione Hondureña di fronte agli effetti del cambiamento climatico e delle inondazioni cui l'area e ciclicamente soggetta. In particolare gli interventi previsti si propongono di rafforzare la capacità comunitaria ed istituzionale per far fronte ai disastri e l'adattamento in relazione agli effetti scatenati dal cambiamento climatico nelle comunità dei municipi a rischio di Potrerillos, San Manuel, Pimienta e El Progreso.

Honduras - Uniti contro lo stigma e la discriminazione sull' HIV/AIDS nelle città di Tela e La Ceiba

Il progetto mira a promuovere azioni a favore dei giovani del sistema scolastico, volontari delle comunità e persone che convivono con l'HIV/AIDS residenti nel Dipartimento di Atlantida. Tale Dipartimento si situa al terzo posto per il tasso di contagio da HIV/AIDS nel paese. Grazie al sostegno finanziario della Croce Rossa Italiana nel 2004-2008 è stato già implementato il Progetto "Uniti contro lo stigma e la Discriminazione causata dal virus HIV/AIDS nelle città di Siguatepeque, Choloma La Lima, Ceiba, Tela e Ciudad Espana, a favore di giovani e adolescenti, genitori e docenti dei principali istituti scolastici superiori di queste città.

Una donna vietnamita pulisce alcune stoviglie ad una fontana pubblica

Vietnam (Bien Phouc e Tieng Giang) - Mothers and Children

Si tratta del primo progetto di cooperazione allo sviluppo che vede la Croce Rossa Italiana e la Croce Rossa Vietnamita unite per evidenziare il ruolo delle donne e migliorare il loro tenore di vita, aumentando la consapevolezza relativa alle pratiche di igeniche e sui problemi di salute
Il progetto si basa sulla realizzazione di training formativi rivolti a tutte le donne delle comunità e in particolare alle mamme e ai bambini in età compresa tra i 6 e i 12 anni.
Le lezioni riguardanti la promozione igienica rivolte ai bambini, saranno realizzate in collaborazione con degli ispettori sanitari delle zone selezionate e si svolgeranno durante il periodo scolastico, coinvolgendo in tal modo anche gli insegnanti.

Alcune persone beneficiarie del progetto

Bosnia-Herzegovina - Progetto di assistenza socio-sanitaria ad anziani e sfollati

La Croce Rossa Italiana sostiene dal 2005, in collaborazione con la Croce Rossa Bosniaca, un programma di assistenza domiciliare socio-sanitaria ad anziani e sfollati in Bosnia-Herzegovina. Il programma ha assunto particolare rilevanza nel paese, considerando le ripercussioni che la guerra nella ex-Jugoslavia ha avuto, destabilizzando il sistema di social welfare, e l'insufficienza dei servizi forniti da strutture pubbliche. 

Una donna è seduta in terra. Alle spalle, un telo a righe bianche e rosse

Mozambico - Riduzione del rischio di disastri in 15 comunità

Il progetto si propone di contribuire allo sviluppo sostenibile del Mozambico e prevenzione dei disastri, in 2 distretti frequentemente soggetti a gravi fenomeni atmosferi quali cicloni e inondazioni che pregiudicano seriamente la vita delle popolazioni nella regione. Obiettivi specifici: rafforzare le capacità e la preparazione locale, ridurre le vulnerabilità, in relazione ai clicloni e alle inondazioni di 15 comunità dei distretti di Govuro e Vilankulo nella Provincia di Inhambane; sensibilizzare la comunità; attuare microprogetti di sviluppo; responsabilizzare la comunità; promuovere un  processo decisionale partecipativo quale processo fondamentale per favorire lo sviluppo sostenibile.

Home Care

Montenegro - Programma di assistenza domiciliare agli anziani (1° annualità)

L'obiettivo del progetto è quello di fornire aiuto alle persone più vulnerabili attraverso il programma di assistenza domiciliare agli anziani e alle persone sole. Obiettivi specifici: garantire la sostenibilità del programma "Home Care Program" (HCP) nelle sedi della Croce Rossa locale; fornire servizi di assistenza domiciliare ai beneficiari del HCP a livello locale, municipale e nazionale e migliorare la fornitura del servizio; promuovere i principi ed i valori fondamentali della Croce Rossa.

Cartina geografica Ucraina

Ucraina - Prevenzione HIV/AIDS e tossicodipendenze

L'insicurezza economica, gli alti tassi di disoccupazione e le gravi problematiche sociali hanno contribuito in maniera significativa ad un aumento esponenziale del consumo di droga nel paese. In questa regione, l'assunzione di droga per via endovenosa costituisce  la principale causa di trasmissione del virus HIV/AIDS.  Questo dato è in contrasto con il resto del mondo dove l'epidemia si diffonde essenzialmente tramite il contatto sessuale.  Il 1° gennaio del 2006, i casi di HIV/AIDS registrati in Ucraina erano 88.439, di questi circa il 60% aveva contratto il virus a seguito all'assunzione di droga per via endovenosa. Nonostante gli sforzi messi in atto dai diversi attori, nazionali e internazionali, governativi e non governativi, l'epidemia continua a crescere ad un ritmo allarmante. Obiettivo del progetto è dunque ridurre la trasmissione del virus HIV/AIDS.

Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito