Croce Rossa Italiana - Testata per la stampa

Riunione a Roma di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa per rafforzare il supporto alle persone migranti

Riunione a Roma

Rafforzare il supporto alle persone migranti, lavorare sull'integrazione e l’inclusione sociale, produrre nuovi strumenti per fare advocacy con i governi. Questi sono stati gli argomenti all'ordine del giorno della riunione della Federazione Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa (FICR) che si è tenuta a Roma domenica 4 settembre.
 
Il vicepresidente della FICR e presidente della Croce Rossa Italiana, Francesco Rocca, ha coordinato i lavori ai quali hanno preso parte le Società nazionali di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa che siedono nel consiglio d’amministrazione della Federazione Internazionale per la zona Europa, ovvero Belgio, Danimarca, Gran Bretagna, Spagna, Svizzera e Turchia.
 
Durante la riunione, i partecipanti hanno discusso come implementare le operazioni a livello europeo e come fare ancora più pressione sui governi per quanto riguarda i flussi migratori. “E’ stata una giornata importante per fare il punto della situazione e pensare a un piano di lungo termine. Sappiamo che non stiamo vivendo un’emergenza e che le migrazioni continueranno finché ci saranno cause che portano le persone a scappare dalla propria terra, come guerra, fame, violenza diffusa. Dobbiamo continuare a fare pressione sui nostri governi perché ci siano vie legali e sicure per chi ha bisogno di aiuto e protezione. Come Movimento Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa abbiamo la forza di intervenire nelle nazioni di origine, transito e arrivo e ci occupiamo dei vulnerabili, al di là del loro status legale. D’altra parte però la Comunitá internazionale tutta si deve mobilitare per aggredire le cause delle migrazioni ed evitare le stragi di persone che vogliono solo un posto sicuro dove stare”, ha spiegato il presidente della Croce Rossa Italiana e vicepresidente della Federazione Internazionale, Francesco Rocca.
 
Alla riunione hanno partecipato anche il responsabile della zona Europa, Simon Missiri, e il capo dell’unitá della FICR che si occupa di migranti a livello europeo, Leonardo Carmenati.
Area degli allegati

 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito