Croce Rossa Italiana - Testata per la stampa

Emergenza maltempo in Piemonte e Liguria: Croce Rossa in campo con interventi immediati

 
Emergenza maltempo in Piemonte e Liguria: Croce Rossa in campo con interventi immediati
 

L’ondata di maltempo che imperversa in queste ore nel Nord Ovest italiano, con particolare riferimento al Piemonte e alla Liguria, continua a preoccupare. Numerose le frane e gli allagamenti, a Cuneo il Tanaro è esondato ed anche il livello del Po sta salendo costantemente.

La Sala Operativa Regionale CRI del Piemonte, in coordinamento con la Sala Operativa Nazionale, ha immediatamente avviato l’allerta, attivando alcune tempestive procedure di intervento attraverso l’impiego di volontari e mezzi. In provincia di Torino, la SOP rimane aperta 24 ore per monitorare la situazione: problemi si sono registrati a Druento, Pinerolo e Avigliana. In quest’ultimo comune, Croce Rossa è intervenuta con un fuoristrada ed un furgone adibito al trasporto delle persone nelle operazioni di evacuazione di una scuola materna.

In provincia di Cuneo, rimane aperta la sala operativa del capoluogo, oltre a quelle di Alba, Bra e Mondovì. Sono in corso diverse riunioni con le istituzioni per delineare ogni linea d’azione. Nel frattempo, con la viabilità limitata in molti punti a causa dell’esondazione del Tanaro, dal Comitato CRI di Cuneo è partita alla volta di Ceva una squadra di intervento con un fuoristrada e due generatori elettrici. Sono state inviate alcune brande, inoltre, nel Comune di Clavesana. A Mondovì, tre volontari sono impegnati nel trasporto degli studenti in luoghi più sicuri. Tanaro sotto osservazione anche in provincia di Asti.

Seria la situazione in Liguria, in particolare nella zona del savonese. Proprio da Savona 8 operatori - 4 SMTS (Soccorso con Mezzi e Tecniche Speciale) e 4 OPSA (Operatori Polivalenti Salvataggio in Acqua) - sono partiti alla volta di Case Lidora, frazione del Comune di Cosseria, per affrontare ogni criticità causata dalla violenza delle piogge.

 
Infografica: cosa fare in caso di alluvione
Clicca per ingrandire
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito