Croce Rossa Italiana - Testata per la stampa

Sisma, un anno dopo: da Totti a Nek, la comunità che ha aderito alla campagna #insilenzio

Sisma, un anno dopo: da Totti a Nek, la comunità che ha aderito alla campagna #insilenzio
 

C’è un tempo per parlare e un tempo per rimanere #insilenzio. La Croce Rossa Italiana ha deciso di aderire simbolicamente all’iniziativa dei Comuni italiani colpiti dal terremoto dello scorso anno, spegnendo per 24 ore i suoi social media. Lo ha fatto in segno di rispetto per le 299 persone che hanno perso la vita e per le comunità messe in ginocchio, che oggi stanno provando a ripartire. La CRI ha pensato che il consueto minuto di raccoglimento, che sempre si rispetta nei momenti di commemorazione e di ricordo, potesse essere riprodotto in una forma dilatata sui social media. 


 
Il contributo alla campagna CRI #insilenzio dell'artista Marco Tagliapietra, candidato quest'anno al Premio Strega con la sua graphic novel Orientalia sulla magia della Venezia perduta.
 

Il contributo alla campagna CRI #insilenzio dell'artista Marco Tagliapietra, candidato quest'anno al Premio Strega con la sua graphic novel Orientalia sulla magia della Venezia perduta.

 

Un’iniziativa accompagnata dal sostegno di personaggi del mondo dello spettacolo, dello sport e web influencer. Dall’ex capitano della Roma Francesco Totti al cantante Nek, dall’attore Edoardo Leo fino all’oro olimpico del nuoto Federica Pellegrini in tantissimi hanno aderito alla campagna postando sui social un video in cui apparivano in silenzio o cambiando l’immagine del profilo con la cornice grafica realizzata dalla CRI  per l’occasione, coinvolgendo tra Facebook, Instagram e Twitter quasi un milione di persone. Una gigantesca comunità silenziosa che per un giorno si è stretta al dolore di chi in un attimo ha perso tutto.

 
 

Ora però è tempo di ripartire, anche se non ci siamo mai fermati. Lo facciamo ogni giorno. Croce Rossa Italiana, infatti, non solo è intervenuta sin dai primi momenti nei luoghi del sisma ma ancora oggi è impegnata nel lavoro di ricostruzione del tessuto sociale delle comunità colpite

 
I progetti della Croce Rossa
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito