Croce Rossa Italiana - Testata per la stampa

Incontro tra CRI e Ordine Costantiniano: gettate basi per collaborazioni future

 
 
Incontro tra CRI e Ordine Costantiniano: gettate basi per collaborazioni future

Il Presidente della Croce Rossa Italiana, Francesco Rocca, e i Vicepresidenti nazionali Rosario Valastro e Gabriele Bellocchi, questa mattina hanno ricevuto nella sede della CRI i Principi Carlo e Camilla di Borbone delle Due Sicilie, le Principesse Maria Carolina e Maria Chiara di Borbone, accompagnati dalla Principessa Beatrice di Borbone, rappresentanti dell’Ordine Costantiniano in Italia e all’Estero.

L’incontro è servito a porre le basi di una collaborazione futura che unirà i comuni sforzi della Croce Rossa e dell’antico Ordine riguardo le tante sfide umanitarie.

 
 
Questa mattina abbiamo ascoltato con grande attenzione il discorso del Presidente Rocca attraverso il quale è stato ricostruito l’importante cammino intrapreso dalla Croce Rossa Italiana sin qui, sono state evidenziate le sfide per il futuro dell’Associazione e l’impegno della Federazione Internazionale delle Società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa. Sono anche state poste le basi per il patrocinio, da parte dell’Ordine Costantiniano, di iniziative future. È emersa la loro grande sensibilità rispetto alle attuali complesse sfide umanitarie e la loro azione concreta a favore dei più vulnerabili.

Rosario Valastro, Vice Presidente CRI

 

Erano presenti all’evento: il Principe Ruspoli, Gran Cancelliere dell’Ordine Costantiniano; una delegazione napoletana con la Marchesa Federica de Gregorio Cattaneo dei Principi di Sant’Elia; il Commendator Eugenio Donadoni e Mons. Arnaldo Morandi, Responsabile e Segretario particolare dell’Ufficio del Gran Priore.

 
Incontro tra CRI e Ordine Costantiniano: gettate basi per collaborazioni future
 
Incontro tra CRI e Ordine Costantiniano: gettate basi per collaborazioni future
 
 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito