Croce Rossa Italiana - Testata per la stampa

A Civitavecchia cerimonia in onore di Santa Caterina

 
A Civitavecchia cerimonia in onore di Santa Caterina
 

In tutta Italia sono state organizzate cerimonie in onore di Santa Caterina da Siena, patrona delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa Italiana. Tra i tanti eventi, a Civitavecchia si è tenuta, presso la Cappella del Centro Simulazione e Validazione dell’Esercito, una cerimonia preceduta da una celebrazione eucaristica presieduta da S.E. Luigi Marrucci, Vescovo della Diocesi di Tarquinia e Civitavecchia, che ha anche invitato i presenti a una profonda riflessione.

Alla cerimonia hanno preso parte autorità religiose, civili, militari e della Croce Rossa, tra cui il presidente della CRI di Civitavecchia, Roberto Petteruti, il presidente della CRI di Roma, Debora Diodati, e l’ispettrice nazionale delle Infermiere volontarie, Monica Dialuce.

La cerimonia ha ribadito i valori irrinunciabili che animano i volontari e le sorelle che operano sul territorio, il loro spirito di servizio, la forza di volontà, la loro dedizione verso le persone più deboli e vulnerabili. Molti hanno ricordato l'impegno storico e attuale delle Crocerossine, lo spirito unitario che anima il volontariato della Croce Rossa e le finalità umanitarie che caratterizzano le tante azioni e attività su più fronti, da quello sociale, alla salute, al soccorso e molti altri.

Ad organizzare la cerimonia il Comitato CRI di Civitavecchia che ha espresso soddisfazione per la autorevole e grande partecipazione, frutto dell'impegno di tutti i volontari per una giornata importante e significativa non solo per chi è impegnato nel volontariato, e che si è congratulato per l’importante attività quotidiana delle Infermiere Volontarie.

 
A Civitavecchia cerimonia in onore di Santa Caterina
 
A Civitavecchia cerimonia in onore di Santa Caterina
 
 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito