Croce Rossa Italiana - Testata per la stampa

La Spezia, raccolti quasi trenta quintali di generi alimentari per gli indigenti della città

 

Quasi trenta quintali di generi alimentari di prima necessità, destinati agli indigenti assistiti dal centro distribuzione viveri di via Bologna, è l’ottimo risultato frutto delle due raccolte solidali organizzate dalla Croce Rossa della Spezia ad aprile e maggio. 

La risposta della popolazione, nelle due occasioni, è stata sorprendente: con la prima raccolta sono stati donati più di 21 quintali di materiale, con la seconda altri 7,7 quintali di generi alimentari.

Le iniziative a favore dei più bisognosi non si fermano neanche questo mese: i volontari CRI, in collaborazione con Caritas, organizzano per sabato 9 giugno due raccolte alimentari in contemporanea, al Conad di piazza Matteotti alla Spezia e al Conad Superstore del centro commerciale La Fabbrica, a Santo Stefano di Magra. Nei due supermercati, dalle 9.00, fino all’ora di chiusura, sarà possibile aggiungere qualche genere alimentare alla propria spesa per donarlo a chi si trova in difficoltà.

Tutto il materiale raccolto, infatti, verrà destinato all’Emporio della solidarietà e alle persone che si rivolgono al centro gestito dalla Croce Rossa in via Bologna 104, ormai diventato un punto di riferimento per un numero crescente di nuclei familiari in condizione di difficoltà: ad ogni apertura, in media, sono infatti venticinque i nuclei familiari che ricevono assistenza.

Siamo molto soddisfatti dell’ottimo risultato che abbiamo ottenuto con le due raccolte. È la dimostrazione che la nostra è una città solidale, che in queste occasioni risponde con grande sostegno verso le persone più vulnerabili. Un grazie ai nostri volontari, ai supermercati che hanno aderito alle iniziative e soprattutto a chi ha donato una parte della propria spesa. Sono sicuro che anche sabato 9 giugno in molti ci aiuteranno ad aiutare.

Luigi De Angelis, Presidente della Croce Rossa della Spezia.

 
La Spezia, raccolti quasi trenta quintali di generi alimentari per gli indigenti della città
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito