Croce Rossa Italiana - Testata per la stampa

Assistenza ai minori, intesa tra CRI Sicilia e la Beyond Lampedusa

 

Il Comitato Regionale della Croce Rossa Italiana della Sicilia ha collaborato con l'Associazione di volontariato "Beyond Lampedusa" per l'assistenza socio sanitaria ai migranti, in particolare minori, presenti sul territorio palermitano. A sancire l'avvio della collaborazione era stato l'incontro avvenuto tra la presidente dell'Associazione, Clementina Cordero di Montezemolo, e il segretario generale della CRI Sicilia, Giuseppe Giordano, in occasione della presentazione del progetto "Il Giardino", un luogo di incontro, conoscenza e dialogo, che rimarrà attivo durante tutto l'anno. 

Un nuovo parco in via Dante a Palermo per far giocare e imparare tutti, promuovendo l'integrazione sociale e nuove opportunità educative dedicate ai minori stranieri non accompagnati (MSNA) e ai bambini e ragazzi, palermitani e stranieri, provenienti da contesti disagiati nella città di Palermo. La CRI ha collaborato con la presenza di strutture mobili e i volontari dei Comitati di Palermo, Campofelice di Roccella, Trapani, Caltanissetta e Agrigento.

Per il primo ciclo di attività i beneficiari del progetto sono stati 60 bambini dai 5 ai 13 anni e 30 adolescenti dai 14 ai 18 anni. Questa iniziativa ha come obiettivo principale quello di ridurre la povertà educativa dei bambini coinvolti, dando loro l'opportunità di crescere e apprendere attraverso lo sport, l'arte e la musica. 

"Abbiamo collaborato con immenso piacere - ha dichiarato Giuseppe Giordano, segretario generale CRI Sicilia -  perché il progetto, oltre ad offrire una mano concreta alle famiglie in particolari condizioni di difficoltà e fragilità sociale, rientra nei percorsi di sostegno alle donne, italiane e straniere, e ai loro figli minori, che la Croce Rossa progetta e realizza come supporto in termini di lotta alle povertà educative".  

Il 31 luglio scorso presso “Il Giardino” di Via Dante nel capoluogo siciliano si è svolta la festa conclusiva dedicata ai bambini ed ai ragazzi che hanno partecipato, e con l’occasione il giardino è stato aperto al pubblico. 

Luigi Corsaro, Presidente della CRI Sicilia si è detto entusiasta del progetto. “Nel pieno rispetto della mission della CRI e dei Sette Principi che ispirano la nostra opera di volontariato  - ha commentato il Presidente Corsaro - siamo stati grati e onorati di aver potuto contribuire in maniera fattiva al progetto. A settembre sono previsti dei nuovi incontri per programmare ulteriori attività e collaborazioni in Sicilia

di Irene Cimino, volontario della CRI di Castelvetrano
Croce Rossa Italiana – Comitato Regionale della Sicilia
Staff Regionale Obiettivo 6 - "Sviluppo, comunicazione e promozione del volontariato"

 
montezemolo  giordanomontezemolo corsaro
 

di Irene Cimino, volontario della CRI di Castelvetrano
Croce Rossa Italiana – Comitato Regionale della Sicilia
Staff Regionale Obiettivo 6 - "Sviluppo, comunicazione e promozione del volontariato"

Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito