Croce Rossa Italiana - Testata per la stampa

Povertà, la CRI di Ancona consegna generi alimentari per circa 3000 pasti

 

Pasta, passata di pomodoro, olio e altri generi di prima necessità: ecco gli scatoloni che arrivano alla mensa di Padre Guido, in centro ad Ancona. Tra le mani sapienti di suor Pia e i suoi collaboratori si trasformeranno in un piatto caldo per almeno due settimane ai poveri della città.

Per tutto il mese di novembre, i volontari della Croce Rossa Italiana di Ancona hanno raccolto generi alimentari per la preparazione di circa 3000 pasti, oltre a beni di prima necessità tra cui saponi, bagnoschiuma, per aiutare le associazioni che sostengono le persone in difficoltà e senza fissa dimora. Secondo i dati Istat del 2017 più di un milione di famiglie vivono in povertà in Italia e secondo l’ultimo rapporto Cgil quasi 1 su 10 nelle Marche. Sono in aumento dunque coloro che, per mangiare, si rivolgono alle mense dei poveri o ai centri caritativi per ricevere il pacco alimentare. La Croce Rossa Italiana di Ancona ha portato beni e supporto al Servizio di Strada Onlus, in via del Castellano, all’associazione nazionale famiglie numerose e al Centro Ferretti, sempre nel capoluogo regionale.

Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito