Croce Rossa Italiana - Testata per la stampa

Al “Jump” col Presidente Alessandro Brunialti: la parola d’ordine è “formazione”

 
 
Al “Jump” col Presidente Alessandro Brunialti: la parola d’ordine è “formazione”

Al “Jump” col Presidente Alessandro Brunialti: la parola d’ordine è “formazione”

«È un appuntamento da non perdere, un momento di incontro e di confronto dove, tra i volontari provenienti da ogni parte d’Italia, si tocca con mano la voglia di fare e di costruire il futuro della nostra Associazione».

Questo il commento a caldo del nostro Presidente reduce dalla tre giorni romana del “Jump 2018”.

«Il Jump rappresenta un momento che esalta uno dei nostri Principi, quello dell’Unità: è in queste occasioni che emerge il senso di appartenenza alla Croce rossa in una comunanza di spirito umanitario e di ideali – osserva Alessandro Brunialti – la Cri del Trentino ci crede e lo ha voluto testimoniare non solo con la mia presenza, ma anche con quella dei due vicepresidenti Maria Chiara Torzi Gerosa e Davide Galassi, e della consigliere Marilena Martinelli».

«Personalmente ho condotto un Workshop, incentrato sulla Protezione civile, al quale hanno partecipato ben duecentosessanta volontari – prosegue il Presidente – nel corso del quale ci siamo confrontati sui percorsi formativi e sulle prospettive per il futuro».

«Formazione è stata anche la parola d’ordine dell’intervento del Vicepresidente nazionale Rosario Valastro – conclude Brunialti – è allo studio un riordino del comparto per uniformare i percorsi in Cri e portarli ai livelli europei: il primo risultato sarà un ampliamento della formazione in campo sanitario nei corsi di accesso, in linea con quanto previsto dal Brevetto europeo di primo soccorso».

 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito