Croce Rossa Italiana - Testata per la stampa

Roma, morti per il gelo. Rocca (CRI): “Situazione intollerabile”

 

“L’emergenza freddo, in pieno inverno, non può certo essere una sorpresa. E che gli inverni si siano fatti ancor più gelidi è un risultato accertato e notorio dei cambiamenti climatici. Come può essere allora spiegabile l'assenza di pianificazione da parte delle istituzioni della Capitale? Dall'inizio della stagione ci sono stati dieci morti a causa del freddo in tutta Italia, di cui cinque solo a Roma e due nelle ultime 48 ore, tra senza dimora e persone che si trovano in stato di difficoltà. Ci chiediamo: è tollerabile che questo accada nel 2019 in una Capitale europea? 

Le previsioni meteorologiche annunciano un calo drastico delle temperature nel fine settimana, quanti altri morti ci dobbiamo aspettare?Dinanzi a questo ennesimo dramma la Croce Rossa Italiana e in particolare i suoi volontari di Roma hanno intensificato le loro attività di soccorso e di protezione. Siamo alla ricerca di nuovi rifugi per i tantissimi bisognosi. Ma dove sono le istituzioni? In quale labirinto della burocrazia è andata smarrita la dignità umana?”. Lo dichiara Francesco Rocca, Presidente della Croce Rossa Italiana.


 
 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito