Croce Rossa Italiana - Testata per la stampa

Servizio Civile, per 50 giovani inizia l’avventura nella CRI

 

Dopo il primo mese di formazione, entra nel vivo l’esperienza dei 44 giovani volontari del Servizio Civile che iniziano la loro attività nelle aree strategiche del Comitato Nazionale nell’ambito del progetto ‘Un’Italia che aiuta’. Dall’ufficio Comunicazione a Risorse Umane passando per Volontariato, Formazione e Motorizzazione, i volontari fra i 18 e i 28 anni avranno la possibilità di conoscere dall’interno Croce Rossa Italiana e dare il loro contributo nella realizzazione delle attività dell’Associazione. Alcuni di loro trascorreranno 11 mesi nella Direzione Operations distribuiti fra l’area Salute, Migrations, Emergenze e Cooperazione Internazionale.

Altri 16 avranno supporteranno le strutture di Staff al Segretariato Generale negli uffici Affari Generali, Organizzazione Pianificazione e Monitoraggio e nel progetto CRI per le Persone.

In partenza per Panama i 4 volontari che svolgeranno il primo servizio civile CRI all’estero. Conclusa la formazione in Italia, affiancheranno per un anno la Croce Rossa Panamense in un progetto di formazione ed educazione per promuovere la pace e la non violenza nelle scuole.

La Croce Rossa, da sempre attenta e vicina alle esigenze dei giovani, considera il Servizio Civile una opportunità di crescita e scambio professionale e personale. Per questo ha voluto investirci anche quest’anno riconoscendone la valenza educativa e formativa.

 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito