Croce Rossa Italiana - Testata per la stampa

Crotone si colora di rosso per la settimana della Croce Rossa

 

La città di Crotone si colora di rosso il 4 e 5 maggio per una due giorni di attività e informazione alla popolazione durante la settimana della Croce Rossa.

La Croce Rossa Italiana ha inteso organizzare questo evento non solo come una festa per i Volontari ma come un momento di dimostrazione alla popolazione delle varie aree di intervento della Croce Rossa meno conosciute.

“La nostra opera, dichiara Francesco Parisi - Presidente del Comitato CRI di Crotone - non si limita al trasporto sanitario ordinario, alla distribuzione di prodotti di prima necessità o solo all'accoglienza e l’integrazione ma ben si colloca in ambiti e scenari internazionali anche sui luoghi interessati dai conflitti armati, spaziando inoltre dai soccorsi in acqua a quelli alpini e tutto grazie all'opera di circa 160mila volontari presenti su tutto il territorio nazionale”.

Non a caso sarà presente anche il Corpo Militare della Croce Rossa Italiana i cui appartenenti, in questi due giorni, metteranno in campo la propria professionalità partendo da semplici attività di informazione alla popolazione fino a concludere con una spettacolare simulazione di soccorso su un campo di battaglia.

“Abbiamo voluto fortemente la presenza delle unità cinofile della Croce Rossa Italiana, del personale medico volontario e delle Infermiere Volontarie”, continua il Presidente Parisi.

Un ringraziamento speciale, inoltre, va alla Presidente Regionale della CRI calabrese Helda Nagero la quale ha sposato subito l’iniziativa e coinvolto anche tutti i volontari della regione.

I volontari CRI coinvolgeranno la popolazione giovane durante il sabato sera del 4 maggio.

Sul lungomare cittadino avrà luogo un’attività di sensibilizzazione sulla sicurezza stradale mentre le simulazioni di soccorso a cura dei volontari CRI e di quelli appartenenti al Corpo Militare avranno luogo domenica 5 maggio in Piazzale Ultras e lungo la spiaggia antistante.

Quasi emozionato e molto orgoglioso il Presidente Parisi porge dunque il suo personale “in bocca al lupo” a tutti i coloro i quali in questi due giorni si adopereranno per la migliore riuscita dell’iniziativa.

 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito