Croce Rossa Italiana - Testata per la stampa

Potenziamento e sostegno alle attività dei volontari: pronti i nuovi mezzi CRI per i territori colpiti dal sisma

 
Commozione e rinnovato entusiasmo alla cerimonia di inaugurazione della nuova sede dell’Unità Territoriale CRI di Amatrice
 

“In Prima Linea Insieme Voi”: non un semplice slogan ma una concreta linea operativa che la Croce Rossa Italiana ha attivato in seguito al terremoto che ha colpito il Centro Italia. Il sostegno e supporto alla popolazione con un’efficace risposta a necessità e nuovi bisogni, infatti, passa anche attraverso il costante potenziamento delle capacità dei Comitati CRI che operano in questi territori grazie all’impegno e al lavoro di tutti i volontari.

In questo contesto, sono giunti presso il Centro Operativo Nazionale Emergenze della Croce Rossa Italiana i nuovi mezzi destinati alle quattro regioni che rientrano nel cratere sismico (Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria) e che sono disponibili sin da subito. Nello specifico, si tratta di sei veicoli 4x4, quattro mezzi cabinati per il trasporto merci e sei pulmini da nove posti.

Grazie a queste nuove importanti dotazioni, i Comitati della Croce Rossa Italiana saranno in grado di potenziare la capacità di azione e risposta sui territori colpiti dal sisma, anche in caso di emergenza, mettendo a disposizione delle persone, oltre al consueto e costante impegno di tutti i volontari e degli operatori, strumenti e mezzi di trasporto sempre più appropriati.

 
 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito