Croce Rossa Italiana - Testata per la stampa

A Castiglione delle Stiviere il campo di formazione interregionale emergenze

 

Tre giorni di full immersion per i volontari delle regioni del nord

 
A Castiglione delle Stiviere il campo di formazione interregionale emergenze
 

Fra poco più di una settimana aprirà ufficialmente il Red Cross Camp, dove migliaia di volontari e operatori di tutto il Movimento si ritroveranno per il tradizionale appuntamento di Solferino, nei luoghi che ispirarono a Henry Dunant l’idea della Croce Rossa.

Ad anticipare l’evento a Castiglione delle Stiviere località Ghisiola, proprio dove aprirà il Red Cross Camp, ha intanto preso il via il campo di formazione dell’Area Emergenze dedicato alle regioni del nord. Tre giorni di attività in cui i volontari provenienti dalla Lombardia, dal Veneto, dal Piemonte, dalla Liguria, dal Friuli Venezia Giulia, dal Trentino e dalla Val d’Aosta hanno la possibilità di formarsi e riqualificarsi in praticamente tutti i settori dell’emergenza.

 
A Castiglione delle Stiviere il campo di formazione interregionale emergenze
 

Un’iniziativa che nasce dalla necessità di rafforzare la formazione all’interno delle Regioni, seguendo però una strategia omogenea sul tutto il territorio nazionale. Oltre 250 volontari hanno così avuto accesso ai corsi di aggiornamento per operatori delle sale operative regionali e territoriali, a quello per i coordinatori, per gli operatori SMTS e per gli specialisti in telecomunicazioni oltre ai corsi di riqualifica per gli operatori CBRN, a quelli per operatori di Sala Operativa Regionale, alle attività delle Unità cinofile e a quelle con i droni. Un programma serratissimo in cui ha trovato spazio anche la commissione tecnica nazionale CBRN (Chimico, Biologico, Nucleare, Radiologico) e attività droni.

 
A Castiglione delle Stiviere il campo di formazione interregionale emergenze
 
A Castiglione delle Stiviere il campo di formazione interregionale emergenze
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito