Croce Rossa Italiana - Testata per la stampa

‘Non sono un bersaglio’ approda al Taormina Film Festival

 
 

“Non sono un bersaglio” approda al Taormina Film Festival. Lanciato nel corso della kermesse il video che propone alcune delle prime testimonianze pervenute dal primo semestre di attività dell’Osservatorio, istituito dalla CRI con l’intento di censire i rischi legati al volontariato durante le attività.

“’Non sono un bersaglio’ è una Campagna promossa dalla Croce Rossa Italiana - ha spiegato dal palco della manifestazione il Vicepresidente della Croce Rossa Italiana, Rosario Valastro - con la partnership di tutte le Associazioni che fanno soccorso sanitario in Italia, ma anche dei servizi regionali del 118, dell’Ordine dei Medici e di altri Ordini professionali. In Italia e all'estero, i volontari soccorritori hanno pagato e pagano un prezzo troppo alto: molto spesso sono vittime di aggressioni, in Italia tante volte solo perché familiari o amici scaricano su di loro la propria ansia. La Croce Rossa ha sempre sostenuto l’importanza della neutralità del personale sanitario, così come è garantita dalle Convenzioni di Ginevra. Salvare e salvaguardare la vita e l’incolumità del personale sanitario significa, non solo rispettare la persona e il suo lavoro, ma anche tutelare tutti i malati e i pazienti che potrà curare in futuro. Ringrazio il Taormina Film Festival per l’importante spazio di visibilità concesso e tutti i volontari dei Comitati di Taormina e Roccalumera per la presenza e l’attività quotidiana”. 

Il video dell'intervento del Vicepresidente Valastro

 
 

Per vedere il video di Non sono un Bersaglio - l'Osservatorio, nella versione integrale, clicca qui

Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito