Croce Rossa Italiana - Testata per la stampa

Foligno, successo per il Corso di Diritto Umanitario per Operatori Internazionali

 

Le lezioni, tenute da docenti universitari, Consiglieri Giuridici e da Istruttori in Diritto Umanitario di livello superiore della CRI, hanno affrontato tutte le principali  tematiche del Diritto dei Conflitti Armati, sia sotto il profilo umanitario che di quello della condotta delle operazioni militari. Di particolare interesse sono risultati gli interventi della Prof.ssa Agostina Latino e del Col. A.M. Francesco Elia che hanno coinvolto tutti i partecipanti in approfondite riflessioni sulla materia.La direzione del corso è stata affidata all’Avv. Roberto Pagliacci – membro della Commissione Didattica per la Diffusione del DIU e  Presidente del Comitato CRI di Foligno – che ha personalmente curato sia la parte didattica che quella logistica, in sinergia con l’Associazione Nazionale Insigniti al merito della Repubblica Italiana - Sezione di Foligno, presieduta da Gianluca Insinga.A coadiuvare i lavori nelle esercitazioni pomeridiane sono intervenute S.lla Valentina Ciaccini, Ispettrice del Comitato di Assisi e la Vol. Maria Cristina Venanzini del Comitato di Corciano.Discenti delle attività sono stati 48 appartenenti alle FF.AA. e FF. OO. - ufficiali e sottufficiali - provenienti da tutta Italia.Dopo le prove finali, a chiusura del corso, alla presenza delle Autorità civili e militari, sono stati consegnati gli attestati di partecipazione dal Presidente della Commissione Didattica della Diffusione DIUCol. Pietro Ridolfi e dal Presidente Regionale CRI Umbria, Paolo Scura. Questi ultimi, a conclusione, hanno voluto evidenziare l'importanza dell'attività ai fini della preparazione del personale militare, sempre più spesso chiamato in operazioni fuori dai confini nazionali dove la competenza e la professionalità fanno la differenza.

Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito