Croce Rossa Italiana - Testata per la stampa

Avviato il progetto di Cardio Protezione del territorio della Costa D'Argento

 
 
 
 

Il progetto di cardio protezione del territorio della Costa D'Argento, promosso da Cri, dopo le installazioni esterne dei defibrillatori a Talamone e Neghelli  è proseguito con l' inaugurazione dei nuovi tre Dae ( defibrillatori semi automatici),  che sono stati ubicati sulla facciata esterna delle sedi Cri ad Orbetello Centro storico, Sede Cri di Porto Ercole, foresteria e sede logistica Cri a Santo Stefano.  Ha finanziato l'acquisto dei Dae, che sono stati donati a Cri,  la Fondazione “ Isabella Rossini” di Roma. Cui vanno i ringraziamenti di tutta la Croce Rossa della Costa D'Argento. Una collaborazione che potrà andare avanti, spiegano e sperano da Croce Rossa Italiana anche per altri importanti progetti sul territorio, alcuni sono stati illustrati al Presidente della Fondazione “ Isabella Rossini onlus” il professor Alessandro Maria Rinaldi. Alla cerimonia sono intervenute  tra le altre delegazioni di autorità militari ed associative e delle amministrazioni comunali di Orbetello, con l'assessore Chiara Piccini e di Monte Argentario, l'assessore Maria Angela Della Monaca e le delegate al sociale Katia Bianchi e Marcella Fantaccini. Durante la manifestazione, il dottor Giorgio Rizzardi, Medico della CRI della Costa D'Argento ha tenuto una lezione di esercitazione con un defibrillatore simulatore. Soddisfazione espressa dal commissario Cri del nuovo comitato Michele Casalini. 

 
 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito