Croce Rossa Italiana - Testata per la stampa

Croce Rossa La Spezia, il 1° dicembre screening gratuito per HIV, epatite C e sifilide

 
 

Test rapidi, gratuiti e anonimi per HIV, epatite C e sifilide in occasione della Giornata mondiale contro l’AIDS. È l’attività organizzata per domenica 1° dicembre dalla Croce Rossa della Spezia in collaborazione con Asl5-S.O.C. Malattie Infettive, Ordine dei farmacisti, Ordine delle professioni infermieristiche della Spezia, Anlaids Onlus, Soroptimist International Club La Spezia e con il patrocinio del Comune della Spezia e dell’Ordine dei medici. L’iniziativa è stata presentata lunedì 25 novembre dall’Assessore alla Sanità Gianmarco Medusei, dal Direttore della S.O.C. Malattie Infettive dell’Asl5 Stefania Artioli e dai Giovani della Croce Rossa.
I test, che saranno del tutto anonimi e restituiranno il risultato nel giro di pochi minuti, verranno eseguiti dalle 9.00 alle 18.00 in piazza del Bastione, grazie alla disponibilità di medici e infermieri del reparto Malattie Infettive dell’ospedale Sant’Andrea, nell’ambito della campagna nazionale “Meet, Test and Treat” lanciata dalla Croce Rossa Italiana. L’obiettivo dello screening è combattere l’assenza di informazione e prevenzione in materia di malattie sessualmente trasmissibili, soprattutto tra le fasce più giovani della popolazione, scongiurando nel contempo i rischi di un’eventuale diagnosi tardiva.

“Oltre all’importanza della prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili, vorrei sottolineare anche il ritorno di un utilizzo massiccio delle droghe tra i giovani, in particolare dell’eroina – ha commentato l’Assessore alla Sanità e alla Sicurezza Gianmarco Medusei – Quindi sono fondamentali non solo iniziative di tutela della salute come quella della Croce Rossa, ugualmente nel campo delle dipendenze da sostanze stupefacenti, ma anche in parallelo tutte le iniziative di tutela della sicurezza in città, soprattutto nel mondo giovanile, che ci vedono impegnati ogni giorno come amministrazione. Salute e sicurezza devono andare di pari passo per il bene di tutta la città”.

“La Croce Rossa anche alla Spezia è impegnata da diversi anni nell’educazione alla sessualità e nella prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili – spiegano i Giovani CRI – Svolgiamo attività nelle piazze e anche all’interno delle scuole, con lezioni interattive che hanno riscosso particolare interesse tra gli studenti. Fra coetanei a volte c’è una maggiore comprensione: spesso riusciamo con più facilità a far passare il messaggio dell’importanza di evitare determinati comportamenti a rischio”.

 
 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito