Croce Rossa Italiana - Testata per la stampa

 
 



Lettera aperta ai volontari


Anche adesso, in questa nuova “Solferino contemporanea”, ognuno di noi può fare la differenza. Ognuno di noi può essere esempio come lo sono quotidianamente i nostri volontari in prima linea nelle ambulanze o a fianco dei medici in ospedale, così come quelli che contribuiscono a tenere aperti i Comitati con tanti servizi solo apparentemente più “semplici”, ma non meno importanti. Ognuno di noi può contribuire a sconfiggere questo virus. Come? Rimanendo a casa per preservare i più vulnerabili; donando il sangue, vista la carenza nelle strutture sanitarie in questo periodo; aiutando gli anziani, magari facendo loro la spesa; diventando "volontario temporaneo" per far fronte alle tante necessità del Paese. Ma, soprattutto, essendo forti e resilienti. Il pensiero che ci guida, ossia le nostre idee, siano il faro in questi momenti bui che possiamo e dobbiamo trasformare in una nuova rivoluzione, quella del Tempo della gentilezza. E mi torna ancora una volta in mente il nostro Padre Fondatore che, nelle sue ultime volontà, chiese di essere sepolto in una fossa comune e spiegò il motivo con questa frase: "l'uomo è irrilevante e insignificante davanti alle proprie idee". Ci risolleveremo, perché i nostri gesti sono il frutto di queste Idee, capaci da quasi due secoli di trasformare la morte in vita.

Francesco Rocca, Presidente della Croce Rossa Italiana
 
 

.

 
 

.
.
 

.

.

.

.

.
 
 

VIDEO

 
 
 
 
.
 
 
 

 
 

PODCAST



PODCAST - Coronavirus, COVID-19. CRI per le Persone, giorno e notte accanto ai cittadini



PODCAST - Coronavirus, falsi miti e informazioni utili

 
 
 

 
 

NOTIZIE

 
  1. Giornata Mondiale Volontariato: il ringraziamento ai Volontari del Presidente Francesco Rocca

    In occasione della Giornata Mondiale del Volontariato del 5 dicembre, il Presidente della Croce Rossa Italiana, Francesco Rocca ringrazia in un videomessaggio pubblicato sui social della CRI i tantissimi volontari impegnati in questa emergenza dovuta alla pandemia.


     
  2. Covid19: aiuti dalla Mezzaluna Rossa degli Emirati Arabi per le persone in difficoltà in Italia

    3500 famiglie romane in difficoltà a partire da oggi riceveranno capi d’abbigliamento per l’inverno, grazie alla donazione della Mezzaluna Rossa degli Emirati Arabi Uniti. I pacchi sono stati consegnati dall’Ambasciatore Omar Alshamsi ai volontari della Croce Rossa di Roma. Presente il Presidente della Croce Rossa Italiana e della Federazione Internazionale delle Società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, Francesco Rocca.


     
  3. Violenze ai soccorritori: volontario CRI aggredito a Caltanissetta da tre uomini
    Il Presidente Nicolò Piave: "Non ci faremo intimidire, non è giusto che per colpa di qualcuno paghi l'intera comunità"

     
  4. Covid: Rocca  "Solidarietà' ai soccorritori di Rivoli. I nostri operatori sanitari non sono un bersaglio"


    Il Comitato della Croce Rossa di Rivoli, provincia di Torino, ha reso noto che un equipaggio di una sua ambulanza avanzata di soccorso è stata vittima di un'aggressione verbale da parte di due negazionisti. Chiamati per un intervento con codice giallo, l'equipaggio dell'ambulanza in servizio 118, dopo essere entrato in tangenziale, si è reso conto di essere seguito da un'autovettura.

     
  5. Nuovi atti vandalici a strutture sanitarie CRI: devastata tenda drive-through per tamponi Covid-19 in provincia di Firenze


    “La violenza contro gli operatori sanitari deve finire”, questo lo slogan della campagna della Croce Rossa Italiana “Non sono un bersaglio”. Eppure, nonostante i passi avanti compiuti, nuove forme di aggressioni a operatori e mezzi di soccorso - della CRI ma anche di altre sigle - stanno avvenendo in tutta Italia ai tempi del Covid-19, tanto che il Presidente Francesco Rocca ha lanciato un appello nazionale in merito. Uno degli ultimi casi è la devastazione e la messa a soqquadro della tenda della Croce Rossa Italiana per tamponi del Comitato di Strada in Chianti. Ne parliamo con Andrea Regoli, Referente dell’attività.

     
  6. La Croce Rossa Italiana contro le fake news. Rocca: “Esiste un secondo virus oltre al Covid19, quello della disinformazione”


    "Oltre al Covid19, circola un altro virus molto aggressivo: quello della disinformazione o delle vere e proprie fake news. Negli ultimi tempi questo fenomeno sta assumendo proporzioni preoccupanti, alimentato dall’amplificazione che consentono oggi i social, dalla cattiva informazione dei cosiddetti “negazionisti” e dalla (comprensibile) paura di chi incorre in questo tipo di manipolazioni. 

     
  7. Giornata mondiale lotta alla povertà, Rocca: “Il COVID ha generato nuove vulnerabilità, possiamo andare avanti solo non lasciando nessuno indietro”


    Tra le conseguenze dell’emergenza sanitaria di COVID-19 c’è l’emersione di una nuova fascia di persone in difficoltà, che non avevano mai avuto bisogno di chiedere aiuto esterno ma vivevano appese a un filo.  I cosiddetti “equilibristi” che a causa delle restrizioni imposte dalla pandemia, l’equilibrio l’hanno fatalmente perso.

     
  8. Si chiude a Sirmione, tra musica e competizioni d’auto d’epoca, il XXII Convegno Nazionale degli ufficiali medici e del personale sanitario
    Si è concluso in data 11 ottobre 2020, il XXII Convegno Nazionale degli Ufficiali medici e del Personale sanitario della Croce Rossa Italiana che si è tenuto presso il Centro dei Congressi di Sirmione.

     
  9. Croce Rossa: “Il Covid-19 genera paura e solitudine. Migliaia di richieste di supporto psicologico al numero verde”

    Ansia, panico, depressione, solitudine, disturbi del sonno, paura del contagio. Dall’inizio della pandemia di Covid-19 sono migliaia le persone che si sono rivolte al numero verde della Croce Rossa Italiana 800.065510 per parlare di questi e altri disagi con uno psicologo della CRI.

     
  10. Lazio e Croce Rossa in campo contro il Covid-19. Pepe Reina, Lotito e Rocca all'Olimpico con il messaggio: "non abbassiamo la guardia"

    Una partita all’insegna della lotta alla pandemia quella ha visto in campo la squadra biancoceleste, impegnata in una partita contro l’Atalanta, dare avvio a una campagna di sensibilizzazione sulle misure anti Covid-19 insieme alla Croce Rossa Italiana. “Non abbassiamo la guardia” è il messaggio veicolato prima del fischio di inizio del match dal Presidente della Lazio, Claudio Lotito, dal Presidente della Croce Rossa Italiana e dell'IFRC (Federazione Internazionale delle Società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa), Francesco Rocca, e dal portiere della squadra, Pepe Reina.

     
 

 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito