Croce Rossa Italiana - Testata per la stampa

Il Corpo Militare CRI riporta in Olanda i passeggeri della Costa Luminosa affetti da COVID-19

 
 
 

Sono giunti dopo 24h ore di viaggio in Olanda, ad Amersfoort, i volontari del Corpo Militare CRI partiti ieri dalla sede dell’Ispettorato Nazionale, riportando a casa 9 passeggeri sbarcati dalla Costa Luminosa.

Il team dei volontari composto da un Ufficiale, un infermiere e 4 autisti, è partito ieri da Roma con destinazione Savona, in supporto alle operazioni di sbarco di 718 passeggeri e 800 membri dell’equipaggio della nave da crociera. Tra loro i 9 cittadini olandesi affetti da COVID-19, trasferiti secondo le procedure di sicurezza dal personale volontario del Corpo Militare CRI.

Sono arrivati in mattinata dopo il lungo viaggio e sono stati accolti dai volontari della Croce Rossa Olandese che hanno prestato supporto e assistenza ai passeggeri.

Il viaggio è andato bene, tutto si è svolto senza criticità. Abbiamo effettato delle brevi soste per i bisogni primari dei passeggeri – dichiara il Tenente Angelo Cona, volontario del Corpo e coordinatore della missione - Ad ogni sosta, preventivamente concordata, ci attendeva personale attenzionato per la conseguente decontaminazione al termine delle esigenze”.

Nessun passeggero ha avuto difficoltà e grazie alla professionalità dei volontari, sono stati curati e assistiti fino a destinazione.

Il team ripartirà per Roma domani, una volta terminate le procedure di decontaminazione dei mezzi, ad opera dell’esercito olandese.

 
 
 
 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito