Croce Rossa Italiana - Testata per la stampa

Territori Palestinesi Occupati - Psychosocial Support Programme (PSP)

 

Paese e Luogo
Hebron, Cisgiordania, e Khan Younis, Striscia di Gaza, Palestina

Partner
Croce Rossa Italiana, Croce Rossa Francese, Croce Rossa Danese e Croce Rossa Islandese, in coordinamento con la Mezzaluna Rossa Palestinese

Durata
36 mesi (2015-2018)

Obiettivo generale
Assistere la Mezzaluna Rossa Palestinese nel supporto alla resilienza dei bambini e delle famiglie vittime di violenza tramite attività di supporto psicosociale.

Obiettivi specifici 

Attività 
Nell’ambito di un ampio intervento umanitario in Cisgiordania e nella Striscia di Gaza destinato al supporto delle fasce più vulnerabili della popolazione, circa 9.000 minorenni hanno partecipato a incontri di gruppo e individuali, attività di awareness, couselling e supporto psicosociale.
Parallelamente, sono state realizzate campagne di informazione e sensibilizzazione finalizzate ad accrescere la consapevolezza delle comunità riguardo l’importanza della salute psicologica.
Altre attività hanno previsto la creazione di spazi dedicati alla realizzazione di attività extra-curriculari, la fornitura di materiali e di strumenti di lavoro adeguati, il sostegno alle famiglie, e la sensibilizzazione della comunità.

Beneficiari
9.000 bambini di età inferiore ai 18 anni seguiti nei centri di Supporto Psicosociale di Hebron e Khan Younis

Costo del progetto
Euro 225.000,00

Finanaziamento
Croce Rossa Italiana

 

Risultati conseguiti

Oltre alla preparazione di un piano di attuazione annuale dettagliato, nel corso del triennio sono state organizzate diverse attività di sensibilizzazione e integrazione nei due centri di supporto psicosociale di Hebron e Khan Younis.

Sono state organizzate su base annuale campagne di informazione finalizzate ad accrescere la consapevolezza delle comunità riguardo l’importanza della salute psicologica, così come incontri di gruppo e individuali, attività di awareness, couselling e supporto psicosociale per i bambini e le rispettive famiglie.

In linea generale, i bambini e le famiglie vittime delle violenze e beneficiarie del programma risultano ora più resilienti, prima, durante e subito dopo un’emergenza.

Del programma di Supporto Psicosociale hanno beneficiato anche lo staff e i volontari della Mezzaluna Rossa Palestinese con le rispettive famiglie.


 

Per ulteriori informazioni contattare:
Diego Carangio, Sr. Programme Officer
Desk for Africa and MENA
diego.carangio@cri.it

 
 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito