Croce Rossa Italiana - Testata per la stampa

"Più giri, più vivi"- Il tour per far vivere l'esperienza del triathlon a persone di qualsiasi età con difficoltà motorie e disabilità farà tappa anche a Massa

 

E’ partito il 27 luglio “Piu’ giri piu’ vivi”, il tour di 50 tappe in tutta Italia per far vivere  l’esperienza di triathlon (nuoto+ciclismo+corsa) a persone di qualsiasi età con difficoltà motorie e disabilità.
Promotrice di questa esperienza e’ Sara Rubatto, torinese, nutrizionista, atleta di triathlon, ma anche cardiopatica e prediabetica, che ha scoperto nello sport un potente alleato per tenere sotto controllo le sue patologie. Dalla sua esperienza di vita e’ nata una Onlus e un’idea: lo sport non e’ riservato solo alle persone sane, lo sport e’ veramente per tutti. Sara e gli amici del progetto di Triathlon solidale vogliono avvicinare le persone con disabilita’, patologie, anziani, alle discipline sportive, anche grazie all’ausilio di attrezzi sportivi adattati.
Dal 27 luglio da Avignana (Torino) percorrera’ l’Italia in 50 tappe, con la sua bicicletta per arrivare il 18 settembre a Cervia, dove si terra’ la competizione Iron Man. In ogni tappa fara’ provare le discipline del triathlon (nuoto, bicicletta, corsa) a persone con disabilita’.
In tutto il percorso sarà accompagnata da un furgone pieno di biciclette per la disabilità, una carrozzina da maratona e due ausili innovativi, necessari per rendere autonome le persone che soffrono di Parkinson, sclerosi multipla, tetraplegia spastica ma anche cardiopatia o diabete. Il triathlon diventa così uno sport di squadra, composta dal motivatore, ovvero la persona con disabilità, e l’atleta solidale. Quest’ultimo alterna l’allenamento classico a quello solidale, ricevendo il cosiddetto “doping emotivo” dal proprio compagno.
Il 1 e 2 agosto la squadra fara’ tappa a Massa. A supportare gli atleti ci sara’ il Comitato della Croce Rossa di Massa, che fornira’ l’assistenza sanitaria sia in acqua, con i volontari specializzati per il soccorso acquatico, sia a terra, oltre a fornire i luoghi dove si svolgeranno
le dimostrazioni. Le dimostrazioni di allenamento in acqua si svolgeranno presso lo stabilimento balneare in concessione alla Croce Rossa, a Marina di Massa (vicino alla Torre Fiat), e le prove di corsa e bicicletta si terranno presso il Nucleo di Pronto Intervento del
Corpo Militare della Croce Rossa, in via Fortino di S. Francesco, 2. Il 1 agosto le attivita’ inizieranno alle 16 e termineranno alle 20 con le interviste, le foto e la condivisione mediatica della manifestazione. Il 2 agosto le attivita’ inizieranno alle 10 e termineranno alle 13 con la condivisione mediatica. 
Il Giro d’Italia Solidale sarà anche l’occasione per raccogliere fondi “a giri di catena e a battiti del cuore” per poter comprare altri mezzi di ausilio alla disabilità e invalidità adattati alla pratica del triathlon.


FONTE: 

 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito