testata per la stampa della pagina

Principi e Valori

Attività nelle scuole

La Diffusione nelle scuole. Il Protocollo CRI-MIUR

Al fine di facilitare la costruzione di comunità pacifiche, umanizzate e resilienti di oggi e di domani, la Croce Rossa Italiana ritiene fondamentale educare bambini e ragazzi ad una cultura della pace e della nonviolenza, all’accettazione dell’Altro, alla conoscenza del Diritto Internazionale Umanitario e dei Diritti Umani e del Fanciullo, a partire dall’esperienza scolastica. 

La Croce Rossa Italiana ed il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca condividono da lungo tempo l’impegno a realizzare percorsi ed iniziative atte a favorire la formazione della persona, il senso di appartenenza alla comunità locale, nazionale ed europea, che si è concretizzato con il rinnovamento di Protocolli d’Intesa nel 2017 e nel 2018.

Tale sinergia d’intenti si propone di promuovere nelle scuole percorsi educativi, rivolti agli studenti ed agli altri attori comunitari protagonisti del mondo scolastico (insegnanti, genitori, dirigenti, assistenti, ecc.) e relativi alle diverse attività di prevenzione, effettuate dalla Croce Rossa Italiana in linea con i propri obiettivi strategici. Detti percorsi formativi sono, inoltre, tesi a promuovere lo sviluppo e l’acquisizione delle competenze dei giovani, affinché essi possano diventare agenti di cambiamento all’interno delle comunità, in particolare modo con progetti specifici riguardanti bullismo, valorizzazione delle differenze ed accettazione dell’Altro, Diritti del Fanciullo, discriminazione, xenofobia, migrazione, Diritto Internazionale Umanitario.

 

Il modulo delle Gare di Diritto Internazionale Umanitario tra studenti

Utilizzando il metodo didattico dell’“imparare per competere”, la “Gara D.I.U.” consente di diffondere le norme del Diritto Internazionale Umanitario tra gli studenti degli istituti secondari di secondo grado.

Il modulo prevede una serie di lezioni di Diritto Internazionale Umanitario, che focalizzano l’attenzione sugli argomenti più rilevanti (prigionieri di guerra, rifugiati, crimini internazionali, principio di distinzione, ecc.).

Gli incontri si svolgono in funzione della partecipazione ad una competizione finale, durante la quale gli studenti, suddivisi in squadre, gareggiano applicando le nozioni ricevute, per risolvere dei case studies loro proposti in simulazioni ambientate in contesto di conflitto armato.

Il progetto del Comitato Internazionale di Croce Rossa “Exploring Humanitarian Law”

Exploring Humanitarian Law (EHL) è un pacchetto di risorse per introdurre gli studenti di età compresa tra 13 e 18 anni alle regole di base del Diritto Internazionale Umanitario. È stato progettato dal Comitato Internazionale di Croce Rossa in stretta collaborazione con l’Education Development Center, Inc. 

Il progetto educativo si basa su situazioni di vita reale, e mette in condizione i partecipanti di capire che il D.I.U. mira a proteggere la vita e la dignità umana durante i conflitti armati, cercando di prevenire e di ridurre sofferenza e devastazione causate dalla guerra.

Studiando il comportamento delle persone reali e i dilemmi che sperimentano, i giovani sviluppano una nuova prospettiva, e cominciano a capire la necessità di regole durante il conflitto e la complessità della loro applicazione. Essi, inoltre, acquisiscono una comprensione delle diverse prospettive degli attori coinvolti e un interesse per gli eventi locali e internazionali, aprendo le porte a una partecipazione attiva alla vita della propria comunità.

Copyright © 2017 All Rights Reserved - Associazione della Croce Rossa Italiana - Via Toscana, 12 - 00187 Roma - Tel. 0647591- P.I. e C.F. 13669721006