testata per la stampa della pagina

Comitato Regionale Sicilia

Salute

Eccedenze 118

eccedenza 118

​A partire dal 17 maggio 2013, il Comitato Regionale CRI della Sicilia è stato inserito nel database per la gestione del servizio in eccedenze 118. Il termine eccedenze è riferito allo svolgimento di interventi occasionali che la Centrale Operativa 118 competente per territorio ritiene di carattere urgente nell'economia complessiva del sistema urgenza/emergenza.

Il numero dei servizi del 118 effettuati da CRI Sicilia sul territorio - 319 nel 2015 - è di 762 nel 2016​. Il maggior numero di servizi è stato svolto dai Comitati di Palermo e Catania.   

La partecipazione della ​CRI è motivata dal duplice scopo di aumentare i livelli di qualità dell'assistenza sanitaria ​e ​di far tesoro dell'apporto del ​v​olontariato nell'attività del trasporto sanitario di emergenza ​e dell'intervento nelle​ ​maxiemergenze.

Il servizio, attivo nei territori di Acireale, Caltanissetta, Catania, Palermo e Vulcano, dotati di automezzi e personale in linea con le previsioni normative di cui al D.D.G. del 15 Febbraio 2012 n.280 , è coordinato a livello regionale.​
Campofelice di Roccella (PA) è l'ultimo Comitato CRI della Sicilia ad esser stato accreditato a svolgere i servizi in eccedenza 118, ai sensi del  D.D.G. 15 Febbraio 2012 n.280 Assessorato Regionale della Salute.

 
Copyright © 2017 All Rights Reserved - Associazione della Croce Rossa Italiana - Via Toscana, 12 - 00187 Roma - Tel. 0647591- P.I. e C.F. 13669721006