testata per la stampa della pagina

Comitato Regionale Sicilia

Salute

Trasporto Organi

Informazioni sul trapianto d'organo

 
Trasporto organi

Cosa è?

Il trapianto d'organo è un intervento delicato che prevede due fasi: il prelievo dell'organo da un soggetto, il donatore, e il successivo impianto dell'organo su di un altro soggetto detto, il ricevente.

Tecnicamente si parla di prelievo quando l'organo proviene da un cadavere, mentre si parla di espianto quando l'organo proviene da un donatore vivente o cadavere a cuore battente.

 
 

Quali organi e tessuti si possono donare?

Vi sono diversi organi e tessuti che un donatore può donare, permettendo in questo modo di aiutare molte altre persone che si trovano in una situazione di bisogno e di rischio.

Gli organi che si possono donare sono: reni, cuore, polmoni, fegato, pancreas, intestino. 

I tessuti che si possono donare sono: cornee, valvole cardiache, vasi sanguigni, cartilagine, tendini,  cute. 

La Croce Rossa Italiana in Sicilia e il servizio di trasporto organi

Il trasporto degli organi da trapiantare è un servizio molto delicato, che si svolge in condizioni di emergenza e che per tale motivo necessita di molta professionalità. 

Il trasporto rappresenta la parte meno conosciuta nella complessa sequenza di operazioni che ruotano intorno al trapianto di un organo sebbene esso sia il punto di congiunzione tra le due fasi delicate del prelievo e del trapianto.

I passaggi dal prelievo dell'organo dal donatore all'esecuzione del trapianto nel ricevente, sono numerosi e tutto si deve svolgere con tempestività ed estrema accuratezza: dall'accertamento della morte del donatore o della sua compatibilità con il ricevente se vivo, fino all'assegnazione degli organi che possono essere espiantati.

Mentre tutto viene preparato per l'intervento, le equipe di prelievo raggiungono con un automezzo o volo dedicato (elicottero o aeroplano) l'ospedale dove si trova il donatore. Sempre con un trasporto dedicato, gli organi raggiungono la loro destinazione definitiva e vengono quindi trapiantati. 

Il piano di viaggio viene concordato e preparato in 10 minuti dopo la chiamata del centro di riferimento, mentre l'operazione di trapianto viene effettuata al massimo dopo otto ore dall'inizio dell'emergenza. 

Se le fasi di trasporto non sono eseguite puntualmente, correttamente e professionalmente, vengono vanificati tutti gli sforzi delle varie unità di lavoro impegnate nell'intervento.

La Croce Rossa Italiana-Comitato Regionale della Sicilia, in virtù di un Protocollo d'Intesa con il Centro Regionale Trapianti, svolge il servizio di trasporto di materiale biologico connesso con l'attività di trapianto di organi e tessuti e dell'Equipe di

prelievo, nel rispetto di quanto previsto nel documento edito dal Centro Nazionale Trapianti e approvato dalla Conferenza Stato Regioni.

Il servizio, svolto dalla C.R.I. dal 2006, è effettuato dai Comitati Provinciali e Locali della C.R.I. Siciliana, tramite appositi veicoli e con l'impiego di personale volontario ed è coordinato dal Comitato Regionale C.R.I.

Il servizio è attivo 24 ore su 24 durante tutto l'arco dell'anno. 

L'importanza della donazione

Argomento comune, e su cui vi sono pareri contrastanti, è quello relativo al consenso alla donazione degli organi.

Ancora oggi, purtroppo, vi è una forte titubanza, per motivi irrazionali e forse troppo spesso scaramantici, a prestare il consenso scritto alla donazione. Non ci si sofferma a pensare che la donazione degli organi equivale alla vita, al dare possibilità di salvare una o più vite umane (molto spesso giovani) semplicemente con un gesto: la dichiarazione di volontà all'espianto dei propri organi in caso di morte. 

Oggi in Italia non vige il silenzio assenso, come invece accade in molti altri paesi europei, per cui senza una dichiarazione espressa saranno i familiari a decidere se procedere o no all'espianto.

Le modalità per esprimere tale assenso sono diverse: dal famoso tesserino blu del ministero della salute da compilare e tenere insieme ai documenti (è anche possibile scaricarlo da internet), alla registrazione presso le Asl e i medici di famiglia, fino all'iscrizione all'Aido. Anche qualunque nota scritta che contenga nome, cognome, data di nascita, dichiarazione di volontà (positiva o negativa), data e firma, è considerata valida ai fini della dichiarazione. 

Dichiarare la propria volontà a donare i propri organi è un gesto che potrebbe salvare altre vite e condividere l'amore per la vita stessa.

Collegamento link: Centro Regionale Trapianti

Collegamento link: tesserino della donazione (.pdf)

Collegamento con la campagna di comunicazione sociale un donatore moltiplica la vita

 
 
 
Copyright © 2017 All Rights Reserved - Associazione della Croce Rossa Italiana - Via Toscana, 12 - 00187 Roma - Tel. 0647591- P.I. e C.F. 13669721006